Trifoglio alessandrino Maremma

Nome comune: Trifoglio alessandrino, varietà Maremma.

Area di origine: Maremma Toscana.

Caratteristiche generali.
Il Trifoglio alessandrino varietà Maremma è una varietà costituita dalla San Rocco Soc. Coop. Agricola negli anni novanta, si tratta di una leguminosa annuale da erbaio che si presta bene al pascolamento durante il periodo tardo-invernale e primaverile. Adatta a climi temperato-caldi, come quello del bacino del mediterraneo dove è utilizzata come coltura a ciclo autunno-primaverile, viene coltivata anche nei paesi del centro-nord Europa, vista l’ottima resistenza a basse temperature, come erbaio a ciclo primaverile-estivo. Oltre che alla sua adattabilità ad ambienti pedoclimatici differenti, la sua ampia diffusione è legata alla elevata produttività, alla notevole capacità di ricaccio ed al buon valore nutritivo del foraggio. Ottima varietà anche per l'elevata produzione di seme.

Tecnica colturale.
Lavorazioni: il terreno deve essere ben affinato per evitare che il seme, di piccole dimensioni, vada troppo a fondo. Frangizzollatura seguita, se necessario, da erpicatura e rullatura.
Semina: la semina va eseguita a file distanti 15-20 cm e ad una profondità di 0,5-1 cm. In ambiente Mediterraneo in regime asciutto la stagione di semina principale è quella autunnale, preferibilmente ad ottobre-novembre per la produzione di foraggio e seme, con temperature miti e subito dopo con le prime piogge (ciclo autunnale-primaverile). Per la produzione di solo seme, le semine vengono generalmente effettuate a fine inverno a metà febbraio-inizio marzo.


Se sei interessato ad implementare questa varietà nelle tue colture e vuoi diventare coltivatore di Trifoglio alessandrino varietà Maremma, contatta il nostro ufficio per maggiori informazioni.

I nostri partners
   
Il Trifoglio Alessandrino Varietà Maremma